Le mie CitroŽn - Le mie CitroŽn - Le mie CitroŽn - Le mie CitroŽn
  Note Biografiche Flaminio Bertoni
 


  Flaminio Bertoni  
Artista
1903-1964

Per chi ancora ignorasse le doti artistiche di quest'uomo, ecco alcuni tra i più importanti riconoscimenti ottenuti all'infuori delle creazioni automobilistiche note ai più :

1934 Asnières - 4ème Exposition des Beaux Arts: 3 Premio Medaglia di Bronzo
1935 Asnières - 5ème Exposition des Beaux Arts: 2 Premio Medaglia d’Argento
1935 Versailles - Exposition Ville de Versailles: 2 Premio Medaglia d’Argento
1936 Espone alla Galleria Carmine a Parigi, con altri artisti italiani
         tra cui De Chirico, De Pisis e Corbellini.
1940 Ottiene la laurea in architettura
1945 Presenta sempre nuove opere alle maggiori esposizioni parigine.
         Presso l'Istituto Figlie della carità (suore italiane a Parigi) fa amicizia
         con Monsignor Angelo Roncalli, Nunzio apostolico in Francia
         (poi divenuto Papa Giovanni XXIII)
         e il suo consigliere Monsignor Silvio Oddi, divenuto Cardinale della Curia vaticana.
1946 Paris - Le Salon des Artistes Français: Diploma d'Onore
1953 Paris - Salon International de "L'art libre": 1 Premio di Disegno e 2 Premio di Scultura
1954 Paris - Salon International de "L'art libre": 1 Premio di Scultura
1955 Paris - Salon International de "L'art libre": Diploma d'Onore
1956 È invitato dall'UNESCO a presentare le sue opere all'esposizione di Limoges
         in occasione delle Olimpiadi di Melbourne. Sarà presente con tre sculture
1959 Paris - Salon International de "L'art libre": Premio di Scultura
1959 Paris - Le Salon des Artistes Français: 2 Premio Medaglia d’Argento
1960 Paris - Le Salon des Artistes Français: 3 Premio Medaglia di Bronzo
1961 Il premio Nobel André Malraux, ministro Francese degli aari culturali,
         le nomina “Chevalier des Art et des Lettres”
1962 Paris - Salon International de "L'art libre": Premio di Scultura
1964 Paris - Prix d'encouragement "Science Arts Lettre": Medaglia d’Argento città di Parigi.
       
         Già conosciuto in ambito automobilistico per aver disegnato nel
1933 Progetta la Citroën Traction Avant
1948 Presenta la sua seconda opera: la Citroën 2 CV
1955 Viene presentata al Salone dell'Automobile di Parigi il suo capolavoro di design,
          la Citroën DS, che oltre a segnare la storia dell'automobile di questo secolo,
          lo porrà nell'Olimpo degli stilisti.
1957 La DS 19 Citroën è esposta alla Triennale di Milano ed ottiene il primo premio
         come opera d'arte industriale del XX secolo.
         “Citroën DS - Meilleur Objet Design mondial du XXème siècle”


  
 
  Fino ad oggi: 90753 visitatori (272710 hits) ...ed é solo l'inizio...  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=